Il metodo Pilates… la ginnastica olistica!

Spesso si pensa che il Pilates sia una moda del momento, semplicemente per fare fitness e tenersi in forma… ma in realtà è molto di più!

Innanzitutto questo metodo ha origine agli inizi del 1900 e prende il nome da Joseph Pilates che ideò un nuovo metodo di approccio all’esercizio fisico e al condizionamento del corpo. Il Pilates è una ginnastica olistica, il cui scopo è far lavorare, in ogni esercizio, l'insieme di mente e corpo e rendere le persone più consapevoli di sé stesse. Joseph Pilates cercò infatti di fondere i migliori aspetti delle discipline fisiche occidentali con quelli delle tecniche orientali, anche se il metodo – inizialmente nominato Contrology – ha sempre avuto un forte orientamento scientifico.

Il Pilates insegna a muoversi in armonia ed equilibrio, acquisire la consapevolezza del proprio respiro e imparare a mantenere il controllo del movimento, utilizzando la parte del corpo definita powerhouse, che comprende tutta la serie di muscoli connessi al tronco (addome, glutei, interno delle cosce e zona lombare), per stabilizzare la regione pelvica-lombare, e lasciare libertà di movimento alle estremità. Importantissima è quindi la tonificazione della parete addominale.


Il Pilates viene considerato un ottimo metodo a livello terapeutico e preventivo delle principali patologie articolari e muscolari.


I principi del Pilates

Come abbiamo indicato all’inizio dell’articolo, il Pilates è considerato una ginnastica olistica e, come tutte le discipline olistiche, si basa su principi fondamentali. Proprio per questi principi, noi di MYself, abbiamo deciso di affiancare il Pilates alle nostre lezioni di yoga:

Respirazione Come nello yoga respirare correttamente e profondamente è di vitale importanza. Non solo calma la mente ma aiuta a ossigenare i nostri organi e muscoli attraverso la circolazione del sangue. La respirazione inoltre deve essere correttamente coordinata con i movimenti favorendone la fluidità.

Fluidità

Nel Pilates il movimento deve essere armonico e fluido per aiutare l’equilibrio muscolare.


Allineamento

Molto importante nel Pilates è la corretta postura. Lavora quindi in simmetria per ridurre gli squilibri posturali causati dal differente tono muscolare dei muscoli che sostengono la colonna.


Rilassamento

Come nello yoga il collegamento tra mente e corpo è molto importante. Cercare di rilassarci ci aiuta a focalizzare l'attenzione sull'esercizio e a rilasciare le tensioni.


Concentrazione, controllo e precisione Il Pilates richiede un costante lavoro mentale ed essere sempre concentrati sul movimento per svolgere un esecuzione precisa del movimento e tenerlo sotto controllo. Importante anche la posizione della testa, del collo, ecc.


Centratura

Abbiamo già introdotto il concetto di powerhouse, l'area compresa tra la parte finale della cassa toracica e il bacino. Un powerhouse forte permette di stabilizzare il tronco e compiere i vari movimenti in sicurezza. Gli arti di conseguenza saranno ben stabilizzati e potranno esprimere maggiore forza.


Ora non ti resta che praticare e verificarne di persona i benefici!

Segui anche la nostra sezione eventi e scopri i nostri prossimi appuntamenti di pilates e yoga al Parco naturale La Mandria di Venaria Reale.

#coltivailtuobenessere #natura #benessere #parcolamandria #parchireali #mente #corpo #spirito #lanaturachefabene #yoga #meditazione #pilates #naturopatia #stress #olistico #podcast #podcastmeditazione #MYself #MYselfTorino #maldischiena #yogalaparco

34 visualizzazioni